​Matrimonio per tutti

Perché è importante?

In Svizzera, le coppie omosessuali non possono sposarsi, ma hanno la possibilità di registrare un’unione civile. L'unione registrata è in gran parte trattata alla stregua del matrimonio, ma non in tutti i suoi aspetti. In particolare, le coppie omosessuali sono discriminate per quanto riguarda la naturalizzazione e le questioni relative ai bambini. Importanti differenze si riscontrano anche nell'obbligo di unione fiduciaria e nel regime patrimoniale tra coniugi previsto dalla legge .

La situazione giuridica delle coppie omosessuali che desiderano avere figli è difficile in Svizzera. Nel 2018 sono stati compiuti importanti progressi con l'introduzione dell'adozione dei figli nati da unioni precedenti. Tuttavia, le coppie registrate non hanno ancora il diritto di adottare i figli insieme e non hanno accesso alla medicina della riproduzione (donazione di sperma). Per questo motivo, molte coppie decidono di avere i propri figli all'estero o sul "mercato grigio" ("donazione privata di sperma"), spesso incorrendo in notevoli rischi.

Dall'introduzione dell'unione registrata nel 2007, più di 10.000 coppie si sono registrate

Cosa è stato fatto finora?

Nel 2013 è stata presentata un'iniziativa parlamentare per introdurre il matrimonio per tutti. Il Consiglio nazionale e le Commissioni per gli affari giuridici del Consiglio degli Stati hanno successivamente approvato l'iniziativa. Da allora, la Commissione del Consiglio nazionale ha elaborato un progetto di decreto sul matrimonio per tutti a livello legislativo, senza modificare la Costituzione.

Il disegno di legge istituirebbe il matrimonio omosessuale, eliminando così la maggior parte delle differenze. Le coppie dello stesso sesso avrebbero quindi la possibilità di adottare insieme i figli, vedrebbero applicate le stesse condizioni per la naturalizzazione e gli stessi diritti e obblighi matrimoniali come nel caso del matrimonio tra persone di sesso opposto. Tuttavia, la proposta di legge non prevede la donazione di sperma.

La proposta di legge è stata adottata dalla Commissione e dovrebbe essere discussa dal Consiglio nazionale nella sessione primaverile del 2020.

Quali sono le posizioni dei partiti?

La stragrande maggioranza dei partiti si è espressa a favore della proposta di legge sul matrimonio per tutti. Dei principali partiti, solo l'UDC si è opposto al progetto di legge. Il PPD ha in linea di principio dichiarato il suo sostegno alla proposta centrale nel processo di consultazione, ma ha lasciato aperta la questione della donazione di sperma. A seguito della decisione del Tribunale federale sull'iniziativa popolare "Per il matrimonio e la famiglia - contro la pena di matrimonio", non è chiaro in che modo ciò influirà sulle ulteriori discussioni. Nella sua forma attuale, l'iniziativa contiene una definizione tradizionale di matrimonio, che contraddice la definizione di matrimonio per tutti. Il PBD sostiene la donazione di sperma, ma solo in un momento successivo. I Verdi, PS, PVL e PLR hanno chiaramente sostenuto la proposta generale con l'accesso alla donazione di sperma nel processo di consultazione.

Matrimonio per tutti

Verdi

PS

PPD

Non si è espresso sulla donazione di sperma

PVL

PBD

Donazione di sperma in futuro

PLR

UDC

Per accedere alle nostre fonti, cliccare sulle posizioni dei partiti (es. sì / sì, ma.... / no, ma.... / no) .

In mancanza di fonti in lingua italiana, si rimanda a fonti in lingua francese o tedesca.

Facebook
Facebook
Instagram